Il consiglio comunale ha approvato un documento in cui “si impegna a suggerire alla struttura commissariale di intitolare il ponte a Niccoló Paganini”. Ventidue i voti favorevoli (M5S, Vince Genova, Cambiamo!, Lega e Ubaldo Santi del Gruppo Misto) , sedici gli astenuti (Pd, Lista Crivello, Chiamami Genova, Italia Viva, Direzione Italia e Fratelli d’Italia, non votanti Forza Italia).

La proposta è stata presentata nella riunione capigruppo del 28 aprile da Luca Pirondini del Movimento 5 Stelle.

“Paganini è considerato unanimamente come il più grande violinista di tutti i tempi, nonchè un magistrale compositore le cui composizioni vengono ancora oggi eseguite in tutto il mondo – dice Luca Pirondini capogruppo M5S a Genova e professore d’orchestra.  Anche ricordando una delle più deprecabili pagine della storia della nostra città, ovvero la demolizione della casa natale di Niccolò Paganini situata nell’antico e meraviglioso quartiere “madre di Dio” di Genova, l’intitolazione del nuovo Ponte che ancora non ha un nome, ci sembra il modo migliore per riparare a quel torto e di rendere omaggio ad uno dei genovesi più importanti di tutti i tempi. “

Condividi questo articolo: